Home
HomeRedazioneS.I.T.Archivio Newsletter NLArchivio S.I.T.PubblicitàLink utiliContatti
 
Notizie EditoriaNotizie Giurisprudenza e NormativaNotizie Radio e TVNotizie WebNotizie VarieRaccolta EditorialiSpeciali NL
Tv locali, Lazio: Roma Uno (LCN 11) alla Combo Media

Martedì 17 gennaio la Combo Media srl si è aggiudicata il ramo d’azienda “Roma Uno”, emittente televisiva della Capitale. Dopo circa un anno dalla dichiarazione di fallimento, “Roma Uno”, che per quasi tredici anni ha rappresentato un punto di riferimento dell'informazione locale, riprenderà le trasmissioni televisive sul canale 11 del telecomando.
Flavia Parnasi e Vincenzo Palladino, promotori dell’iniziativa, presenteranno quanto prima il piano editoriale e il palinsesto televisivo. L’acquisto del ramo d’azienda “Roma Uno” è parte di un progetto più ampio che prevede il consolidamento degli interessi nella produzione cinematografica e nella comunicazione. Flavia Parnasi e Vincenzo Palladino, direttore responsabile della testata giornalistica e responsabile del palinsesto informativo, avvieranno nei prossimi giorni i colloqui per la selezione dei giornalisti, degli autori televisivi e dei conduttori. Flavia Parnasi è una produttrice cinematografica ed ha prodotto, tra gli altri, “Il ragazzo d’oro”, un film di Pupi Avati con Sharon Stone, “La Madre” con Carmen Maura, una delle muse del regista Pedro Almodóvar, “Cristian e Palletta” di Antonio Manzini, con Pietro Sermonti e Libero de Rienzo. Vincenzo Palladino è giornalista dal 1979, analista politico, speech-writer di deputati e senatori, anche di opposti schieramenti, ha contribuito alla narrazione quotidiana della politica e dei suoi protagonisti minori. È docente dei corsi di formazione per giornalisti e professore a contratto di Comunicazione politica e Storytelling politico. (E.G. per NL)
24/01/2017 17:14
 
NOTIZIE CORRELATE
Il Consiglio dei Ministri, riunitosi in data odierna, 24/03/2017, ha approvato, in esame preliminare, il nuovo Regolamento ai sensi della Legge 28/12/2015, n. 208 (legge di stabilità 2016) per la disciplina relativa ai contributi pubblici a sostegno delle emittenti televisive e radiofoniche locali.
Il Ministero dello Sviluppo Economico sta inviando  ai titolari delle autorizzazioni per la fornitura di servizi di media audiovisivi per la diffusione in tecnica digitale su frequenze televisive terrestri in ambito nazionale e locale un avviso con il quale ricorda che sono in scadenza le autorizzazioni rilasciate dal Ministero nel 2005 (ovviamente l’invio è progressivo e quindi riguarderà poi quelle rilasciate negli anni successivi).
Il lento convoglio delle misure di sostegno alle emittenti TV locali per il 2015 ha superato un’altra stazione. Lo fa sapere a questo periodico Confindustria Radio Televisioni, spiegandoci che “l’INPGI ha comunicato di aver inviato al Mise venerdì u.s. una prima tranche delle certificazioni di regolarità contributiva relative ai giornalisti in forza alle aziende. L’ente ha informato che una ulteriore tranche sarà trasmessa al Mise presumibilmente nella settimana corrente”.
Continua la pubblicazione da parte del Ministero dello Sviluppo Economico degli aggiornamenti alle graduatorie regionali relative ai fornitori di servizi di media audiovisivi, per il servizio televisivo digitale terrestre, oggetto dal Bando del 02/05/2016.
I ritardi nell’erogazione delle misure di sostegno per le TV locali si accumulano come quelli di convogli nell’eventualità di un guasto ferroviario.