Home
HomeRedazioneS.I.T.Archivio Newsletter NLArchivio S.I.T.PubblicitàLink utiliContatti
 
Notizie EditoriaNotizie Giurisprudenza e NormativaNotizie Radio e TVNotizie WebNotizie VarieRaccolta EditorialiSpeciali NL
Tv locali, Lombardia: scomparso il fondatore di Tele 7 Laghi (Va), Sergio Terzaghi

Dopo una lunga  malattia si è spento ieri, a 80 anni, il fondatore dell'emittente varesina (Gavirate) Telesettelaghi, Sergio Terzaghi.
Così il ricordo dell'emittente al suo patron con un video su Facebook: "Amante del lavoro e dedito alla famiglia è sempre stato schivo e lontano dai riflettori: imprenditore edile per anni, si è poi appassionato all’emittenza televisiva quasi per caso. Nel 1984 aveva fondato Telesettelaghi per promuovere la sua attività immobiliare ma, ben presto, divenne un impegno che lo appassionò e lo assorbì quasi totalmente, anche se non lasciò mai la sua attività di imprenditore edile. Tanto era il suo amore per Gavirate e la frazione di Groppello che contribuì attivamente alla realizzazione del Santuario dedicato alla Madonna del Rosario e delle Vocazioni, oltre al restauro della cappelletta di Viale Ticino. Terzaghi è stato attivo anche nello sport cittadino: fu consigliere della società di basket femminile e per alcuni anni sponsorizzò con il marchio Terzaghi Casa l’attività maschile. Da quasi un decennio si era ritirato dal lavoro lasciando la guida dell’emittente varesina, con sede a Gavirate, ai figli che con passione e professionalità hanno traghettato l’azienda nel difficile passaggio al digitale solo con le loro forze e senza aiuti esterni pur nelle difficoltà della contingente situazione economica del paese. «Ricordatevi sempre - diceva Terzaghi - che solo vivendo così potrete ogni giorno camminare a testa alta». Negli ultimi anni la malattia lo ha segnato, ma ha sempre sostenuto ed incoraggiato il lavoro dei figli, senza far mancare il suo appoggio e dispensando consigli. I funerali si svolgeranno nella chiesa di Oltrona al Lago domani, mercoledì 13 luglio alle ore 15.00". (E.G. per NL)
13/07/2016 07:39
 
NOTIZIE CORRELATE
Il Consiglio dei Ministri, riunitosi in data odierna, 24/03/2017, ha approvato, in esame preliminare, il nuovo Regolamento ai sensi della Legge 28/12/2015, n. 208 (legge di stabilità 2016) per la disciplina relativa ai contributi pubblici a sostegno delle emittenti televisive e radiofoniche locali.
Il Ministero dello Sviluppo Economico sta inviando  ai titolari delle autorizzazioni per la fornitura di servizi di media audiovisivi per la diffusione in tecnica digitale su frequenze televisive terrestri in ambito nazionale e locale un avviso con il quale ricorda che sono in scadenza le autorizzazioni rilasciate dal Ministero nel 2005 (ovviamente l’invio è progressivo e quindi riguarderà poi quelle rilasciate negli anni successivi).
Il lento convoglio delle misure di sostegno alle emittenti TV locali per il 2015 ha superato un’altra stazione. Lo fa sapere a questo periodico Confindustria Radio Televisioni, spiegandoci che “l’INPGI ha comunicato di aver inviato al Mise venerdì u.s. una prima tranche delle certificazioni di regolarità contributiva relative ai giornalisti in forza alle aziende. L’ente ha informato che una ulteriore tranche sarà trasmessa al Mise presumibilmente nella settimana corrente”.
Continua la pubblicazione da parte del Ministero dello Sviluppo Economico degli aggiornamenti alle graduatorie regionali relative ai fornitori di servizi di media audiovisivi, per il servizio televisivo digitale terrestre, oggetto dal Bando del 02/05/2016.
I ritardi nell’erogazione delle misure di sostegno per le TV locali si accumulano come quelli di convogli nell’eventualità di un guasto ferroviario.