Home
HomeRedazioneS.I.T.Archivio Newsletter NLArchivio S.I.T.PubblicitàLink utiliContatti
 
Notizie EditoriaNotizie Giurisprudenza e NormativaNotizie Radio e TVNotizie WebNotizie VarieRaccolta EditorialiSpeciali NL
Tv locali: pesanti riduzioni dei fondi stanziati per i contributi ex L. 448/98
I fondi stanziati per i contributi previsti a favore delle tv locali dalla L. 448/98 per gli 2012, 2013 e 2014 dovrebbero subire notevoli riduzioni.
E' quanto si apprende da una nota della FRT, nella quale si legge che “Con apposita comunicazione il Dipartimento per le comunicazioni del Ministero dello sviluppo economico, ha informato la Federazione che i 50 milioni di euro (comprensivi della quota per la radiofonia) che dovevano, ai sensi di quanto previsto dall'art. 1, comma 237 della legge 191/09, essere riassegnati, nel 2011 con apposito decreto, alle tv locali aventi diritto ai contributi ex L.448/98, quale importo aggiuntivo delle somme già incassate relative ai contributi 2010, sono stati invece iscritti negli stanziamenti del bilancio previsionale dello Stato per le annualità dal 2012 al 2014 approvato dal Parlamento con la legge di stabilità 2012. Per effetto di ciò i contributi alle tv locali dovrebbero (il condizionale è d'obbligo vista la perenne condizione di provvisorietà a cui siamo stati abituati negli ultimi anni) ammontare nell'anno 2012 a circa € 99 milioni, nel 2013 a € 100 milioni e nel 2014 a € 88”. (D.A. per NL)
 
16/11/2011 15:11
 
NOTIZIE CORRELATE
Il Coordinamento nazionale dei presidenti di Corecom, in relazione alla situazione venutasi a creare circa "l’approvazione delle singole graduatorie regionali per l’accesso ai contributi di cui alla legge 448/1998, e preso atto delle sollecitazione che provengono da più parti", ha tenuto a precisare "che i ritardi sono esclusivamente motivati dalla complessa realtà determinatasi con il bando approvato dal Mise il 6 agosto 2015".
Le rappresentanze dei network provider DTT locali sembrano scoprire l'acqua calda e, fuori tempo massimo, lanciano l'allarme per la soppressione dei canali incompatibili con le emissioni estere.
“Ci auguriamo che la Commissione Bilancio oggi approvi l’emendamento che prevede l’applicazione dell'art. 10 della legge 422 del '93 a favore delle emittenti locali, evitando che il comparto sparisca, colpito dalla crisi e dai tagli indiscriminati del governo".
Si è tenuta ieri a Roma la prima Assemblea di Confindustria Radio Televisioni, l’associazione costituita lo scorso giugno tra Rai, Mediaset, Sky, La 7, Telecom Italia Media e Frt – Federazione Radio Televisioni.
L’Autorità per le Garanzie nelle comunicazioni ha recentemente avviato, con le delibere n. 492/13/CONS e n. 493/13/CONS, due consultazioni pubbliche finalizzate a modificare rispettivamente la regolamentazione del diritto di cronaca in ambito televisivo e radiofonico.