Home
HomeRedazioneS.I.T.Archivio Newsletter NLArchivio S.I.T.PubblicitàLink utiliContatti
 
Notizie EditoriaNotizie Giurisprudenza e NormativaNotizie Radio e TVNotizie WebNotizie VarieRaccolta EditorialiSpeciali NL
TV. Mentana: o chiarimento esausto o confermo le dimissioni dalla direzione di La7. La redazione: "Resta"
«O ci sarà un chiarimento esaustivo che possa dissipare il terreno da tutto questo o ovviamente non avrò ragione di restare». Così Enrico Mentana ha parlato delle dimissioni da lui annunciate dalla direzione del TgLa7 in apertura dell'edizione delle 20 di ieri sera.
«Immaginate - ha aggiunto fra l'altro Mentana - dopo tutto il lavoro che si è fatto venire a sapere di essere denunciati dalla redazione per comportamento antisindacale per non aver letto un comunicato che francamente non aggiungeva nulla». (fonte Adnkronos)
 
 
 
15/12/2011 08:32
 
NOTIZIE CORRELATE
Cairo Editore ha registrato, nel 2016, una crescita del 7% (rispetto al 2015) in termini di raccolta pubblicitaria proveniente dalle testate del gruppo, per un totale di 27,6 mln di euro (nel 2015 sono stati invece 25,8 mln).
L’Effetto Sanremo, ossia il picco di ascolti che Rai 1 registra durante il Festival, consegna al primo canale nazionale la cima della classifica dello share (17,61%) riferito alla prima serata di febbraio 2017 e al target “commerciale” di utenti tra i 15 e i 54 anni.
Valorizzare gli ascolti in netta crescita e migliorare il fatturato: questo è l’obbiettivo di Urbano Cairo per quanto riguarda il 2017.
Il Tg5 compie 25 anni: era il 13 gennaio del 1992 quando andò in onda il primo appuntamento con il notiziario di Canale 5 il cui nucleo centrale della redazione era costituito originariamente da Enrico Mentana, Emilio Carelli, Lamberto Sposini, Cristina Parodi, Clemente Mimun e Cesara Buonamici.
Tempi d’oro per Urbano Cairo e la sua La7, che godono dei risultati derivanti dall’aver scommesso sull’informazione e l’approfondimento politico nel disegnare il proprio palinsesto.