Home
HomeRedazioneS.I.T.Archivio Newsletter NLArchivio S.I.T.PubblicitàLink utiliContatti
 
Notizie EditoriaNotizie Giurisprudenza e NormativaNotizie Radio e TVNotizie WebNotizie VarieRaccolta EditorialiSpeciali NL
Tv. Nove hd su Tivùsat: il 3 marzo debutta Crozza

Nove Hd, la versione ad alta definizione del canale DTT di proprietà di Discovery Italia (ovviamente su LCN 9), dal 1° marzo sarà anche sulla piattaforma di Tivùsat, la tv satellitare che permette di vedere gratuitamente la programmazione del digitale terrestre.
Si arricchisce così l’offerta in chiaro di Discovery, sempre più orientata a puntare sul mercato italiano dopo il lancio DMAX, Real Time, Focus, Giallo e la stessa Nove. Nel palinsesto di quest’ultima dal 3 marzo debutterà il nuovo show di Maurizio Crozza “Fratelli di Crozza”, che vedrà il comico genovese dopo molti anni lontano da La7. Sempre il prossimo mese su Nove troverà spazio anche Antonino Cannavacciuolo con una nuova stagione di “Cucine da incubo”, format che negli ultimi tempi ha dato ottimo risultati in termini di share. (M.R. per NL)

28/02/2017 14:55
 
NOTIZIE CORRELATE
Sebbene il pubblico tenda a prediligere sempre il digitale terrestre, aumenta il bacino di utenza della tv satellitare: questo il dato emerso dalla nuova edizione di Ergo Research del 2016, in merito ai “DigitalTRENDS” (indagine condotta su 4000 utenti che si focalizza su piattaforme e device connettibili, fra possesso, combinazioni di utilizzo e giudizi sui contenuti).
Paramount Channel, una delle reti televisive d’intrattenimento più popolari in Italia, ha compiuto un anno. Il 7 febbraio dell’anno scorso era avvenuto il lancio del canale (27 sul digitale terrestre e su Tivùsat) di Viacom International Media Networks Italia che punta ad affermarsi sul competitivo mercato italiano.
Da ieri Discovery ha un nuovo organigramma. Marinella Soldi, che rimane president and managing Sud Europa (Italia, Spagna, Portogallo e Francia), sarà supportata nel mercato italiano dal general manager Alessandro Araimo, precedentemente chief operating officer di tutta l’area South Europe.
Il 2016 di Discovery Communications si è chiuso con i ricavi a +2% (pari a 6,5 miliardi di dollari) rispetto all’anno precedente. Un risultato sopra le aspettative nonostante una raccolta pubblicitaria non brillante e un tasso di cambio che de facto ha abbassato di due punti percentuali la crescita degli introiti.
Non è un segreto il fatto che Tv8 e Nove stiano investendo molto per entrare nel gruppo delle televisioni generaliste più seguite in Italia.