Home
HomeRedazioneS.I.T.Archivio Newsletter NLArchivio S.I.T.PubblicitàLink utiliContatti
 
Notizie EditoriaNotizie Giurisprudenza e NormativaNotizie Radio e TVNotizie WebNotizie VarieRaccolta EditorialiSpeciali NL
Tv sat. 21st Century Fox: Sky Italia, in II trim persi 25.000 abbonati
Nel secondo trimestre dell'anno in corso Sky Italia ha perso 25.000 abbonati, scesi in totale a quota 4,73 milioni.
E' quanto emerge dalla trimestrale della societa' controllante 21st Century Fox, che ha deciso di cedere il 100% del canale tv satellitare italiano alla britannica BSkyB, di cui il gruppo di Rupert Murdoch controlla il 39,1%. Insieme a Sky Italia e' stata venduta anche la quota pari al 57,4% detenuta in Sky Deutschland, che invece nel periodo aprile-giugno ha conquistato 82.000 nuovi abbonati portando il totale a 3,81 milioni. Sky Italia e Sky Deutschland fanno parte della divisione di 21st Century Fox chiamata "Direct Broadcast Satellite Television" (Dbs), i cui utili operativi pre-deprezzamenti e ammortamenti sono calati nel periodo a 146 milioni da 156 milioni. I ricavi trimestrali invece sono cresciuti su base annuale del 16%, o 214 milioni, a 1,593 miliardi grazie all'aumento della base clienti di Sky Deutschland, che ha controbilanciato i maggiori costi da programmazione sportiva inclusa la trasmissione da parte di Sky Italia del Mondiale di calcio e l'esclusiva del canale satellitare tedesco della Bundesliga, la Serie A tedesca. Nell'intero anno fiscale, Dbs ha registrato utili operativi pre-deprezzamenti e ammortamenti per 424 milioni, un incremento di 27 milioni o il 7% su base annuale grazie al contributo di Sky Italia "risultante dagli sforzi per il taglio dei costi". I ricavi annuali della divisione invece sono invece aumentati di 1,59 miliardi a 6,030 miliardi di dollari. (ASCA)
08/08/2014 09:01
 
NOTIZIE CORRELATE
Il Tar del Lazio (sent. n. 03747/2017) ha confermato la sanzione di 200.000 euro comminata da AgCom a Sky Italia con un provvedimento risalente al 2008.
A+E television networks, emittente televisiva via cavo e satellitare statunitense, è un brand sicuramente ancor poco conosciuto in Italia.
Sky Italia diventa il terzo polo della produzione e distribuzione cinematografica nazionale, ma le concorrenti storiche del mercato Rai con Rai Cinema e Mediaset con Medusa film non sembrano preoccuparsi eccessivamente.
News Corp chiude in perdita il suo secondo trimestre fiscale: determinanti gli oneri dovuti alle attività australiane connesse alla stampa. Il gruppo editoriale di Rupert Murdoch che pubblica, tra gli altri, il Wall Street Journal e The Sun, ha rilevato un rosso di 219 mln di dollari nei tre mesi al 31 dicembre scorso contro i 106 mln del periodo omologo dell'anno precedente.
Dal prossimo anno l’accesso ai contenuti in streaming di servizi SVOD sarà libero fra i paesi europei: questo è il contenuto nel recente accordo raggiunto da Parlamento e Consiglio Europeo.