Home
HomeRedazioneS.I.T.Archivio Newsletter NLArchivio S.I.T.PubblicitàLink utiliContatti
 
Notizie EditoriaNotizie Giurisprudenza e NormativaNotizie Radio e TVNotizie WebNotizie VarieRaccolta EditorialiSpeciali NL
Tv sat, inarrestabile Sky: completato acquisto Sky Deutschland per 245 mln

Con abile mossa strategica Sky rileva il residuo 4% del pacchetto di Sky Deutschland, per un controvalore di 6,68 per azione (245 milioni di euro).
L’acquisizione rappresenta in realtà l’ultimo step del progetto “Sky Europe”, un’operazione da 8,8 miliardi avviata nel 2014 per creare il primo colosso europeo della pay tv. L’acquisizione definitiva dell’emittente televisiva satellitare consentirà al gruppo di sfruttare le opportunità di crescita nei cinque territori in cui opera (Regno Unito, Irlanda, Italia, Germania e Austria). Lo conferma Jeremy Darroch, amministratore delegato di Sky: “La piena acquisizione di Sky Deutschland è l'ultimo passo nella creazione di un business ancora più forte per il futuro”. Nessun dubbio sulla validità del progetto Sky Europe: gli analisti sono concordi nel riconoscerne la forza travolgente. “Un’operazione del genere era inevitabile. Ha senso dal punto di vista strategico e finanziario”, afferma Paul Richards, analista di Numis Securities. (S.F. per NL)

16/09/2015 10:56
 
NOTIZIE CORRELATE
Il Tar del Lazio (sent. n. 03747/2017) ha confermato la sanzione di 200.000 euro comminata da AgCom a Sky Italia con un provvedimento risalente al 2008.
In Germania scoppia la bufera tra politica e imprenditori del settore pubblicitario: per quanto i numeri siano ottimi, se si pensa che nel 2016 vennero investiti fino a 45 miliardi di euro in pubblicità, guardati con maggiore attenzione, i risultati pervenuti dalle analisi dello scorso anno, secondo Andreas Schubert, presidente della Zentralverband der deutschen Werbewirtschaft (Zaw, cioè l’associazione centrale dell’economia pubblicitaria tedesca), essi potrebbero essere ancora più prominenti e a favore di un’economia in crescita, ma ad oggi non è ancora così.
A+E television networks, emittente televisiva via cavo e satellitare statunitense, è un brand sicuramente ancor poco conosciuto in Italia.
Sky Italia diventa il terzo polo della produzione e distribuzione cinematografica nazionale, ma le concorrenti storiche del mercato Rai con Rai Cinema e Mediaset con Medusa film non sembrano preoccuparsi eccessivamente.
Dal prossimo anno l’accesso ai contenuti in streaming di servizi SVOD sarà libero fra i paesi europei: questo è il contenuto nel recente accordo raggiunto da Parlamento e Consiglio Europeo.