Home
HomeRedazioneS.I.T.Archivio Newsletter NLArchivio S.I.T.PubblicitàLink utiliContatti
 
Notizie EditoriaNotizie Giurisprudenza e NormativaNotizie Radio e TVNotizie WebNotizie VarieRaccolta EditorialiSpeciali NL
Tv. Telecom Italia Media (La7 e MTV): nel radar dei fondi USA e di Canal Plus
Non si ferma il volo in Borsa di Telecom Italia Media. Sotto i riflettori c’è il possibile riassetto della compagine azionaria dell’azienda controllata da Telecom Italia sulla scia delle speculazioni degli ultimi giorni.
Per la società che possiede La7 e Mtv, secondo indiscrezioni riportate da Il Sole 24 Ore, ci sarebbero al momento solo contatti preliminari fra alcuni investitori esteri e soggetti industriali stranieri da una parte e Mediobanca dall’altra. La banca avrebbe avuto un incarico esplorativo non formalizzato da parte del management di Telecom Italia per studiare le strade di valorizzazione della partecipazione nelle emittenti tv. Tra i soggetti contattati, in modo informale, ci sarebbero Sky di Rupert Murdoch, il gruppo tedesco Bertelsmann e la francese Canal Plus. Ma sarebbe stato monitorato anche l’interesse di investitori americani, fondi d’investimento attivi nel settore dei media, che sarebbero più interessati ai multiplex. Mediobanca starebbe anche lavorando a un progetto di convergenza tra televisione e contenuti Internet, telefonia e digitale, piano all’interno del quale Telecom Italia Media potrebbe essere fusa con altre realtà. (MF-DJ)
 
11/06/2011 07:47
 
NOTIZIE CORRELATE
Cairo Editore ha registrato, nel 2016, una crescita del 7% (rispetto al 2015) in termini di raccolta pubblicitaria proveniente dalle testate del gruppo, per un totale di 27,6 mln di euro (nel 2015 sono stati invece 25,8 mln).
L’Effetto Sanremo, ossia il picco di ascolti che Rai 1 registra durante il Festival, consegna al primo canale nazionale la cima della classifica dello share (17,61%) riferito alla prima serata di febbraio 2017 e al target “commerciale” di utenti tra i 15 e i 54 anni.
Secondo quanto riportato dal Sole24ore, Viacom Networks sarebbe intenzionata a riportare Mtv sul digitale terrestre. Il canale prescelto dovrebbe essere il numero 49, ora di proprietà del gruppo americano Scripps Networks, il quale intenderebbe spostare il proprio business sul LCN 33 (rilevato la scorsa estate dalla sfortunata Agon Channel).
Valorizzare gli ascolti in netta crescita e migliorare il fatturato: questo è l’obbiettivo di Urbano Cairo per quanto riguarda il 2017.
Tempi d’oro per Urbano Cairo e la sua La7, che godono dei risultati derivanti dall’aver scommesso sull’informazione e l’approfondimento politico nel disegnare il proprio palinsesto.