Home
HomeRedazioneS.I.T.Archivio Newsletter NLArchivio S.I.T.PubblicitàLink utiliContatti
 
Notizie EditoriaNotizie Giurisprudenza e NormativaNotizie Radio e TVNotizie WebNotizie VarieRaccolta EditorialiSpeciali NL
Web tv, USA. Sony-Viacom: accordo tra colossi per la tv su Internet
 
L’obiettivo è offrire 100 canali, a prezzi analoghi o più bassi a quelli delle pay tv tradizionali, a un pubblico più giovane e più interessato a interagire online.
Il gigante giapponese che produce tra l’altro la consolle Playstation ha finalizzato un accordo con il gigante media statunitense per trasmettere sulla propria piattaforma web tv 22 canali di Viacom, tra cui lo storico Mtv e Nickelodeon, molto popolare tra i bambini, che saranno così fruibili in streaming anche da dispositivi mobili. Secondo indiscrezioni del Wall Street Journal, Sony Corporation sarebbe in trattative anche con altri gruppi dell’entertainment, con l’obiettivo di chiudere accordi analoghi prima di sperimentare la propria web tv entro la fine dell’anno. L’azienda giapponese starebbe in tal modo cercando di ricreare un’offerta a 360°, tipica delle pay tv su internet, comprendente un pacchetto di circa 100 canali, da proporre a prezzi analoghi, o più bassi rispetto a quelli delle tv a pagamento tradizionali, destinati a un pubblico più giovane e più interessato a interagire online. In particolare Sony e Viacom potrebbero scommettere sia sui possessori delle consolle Playstation, da tempo avvezzi al dialogo con il web, sia sui possessori delle tv del marchio del Sol Levante connesse ad internet – come riporta un articolo di ItaliaOggi di sabato 13 settembre -. Parallelamente si sta muovendo anche Dish, operatore satellitare statunitense, che intende trasmettere i canali di proprietà di Walt Disney Company e della controllata A+E Networks, mettendo a punto un pacchetto più snello ad un prezzo nettamente inferiore. La società ha dichiarato di volere raggiungere in questo modo i consumatori che hanno rinunciato alla tv via cavo e i più giovani, che non hanno mai sottoscritto un abbonamento televisivo. Diversamente da Sony, Dish Network sta progettando un servizio di abbonamenti personalizzati costituito da un palinsesto ad hoc per ogni futuro utente: ogni abbonato avrà accesso libero a un determinato flusso di programmi, impedendo a due membri della stessa famiglia di guardare spettacoli diversi contemporaneamente su differenti dispositivi. (V.R. per NL)
16/09/2014 09:58
 
NOTIZIE CORRELATE
In un articolo del 15 marzo, pubblicato sul blog ufficiale di Viacom (Visual & Audio Communications - conglomerato di media statunitense con vari interessi in tutto il mondo nei canali televisivi satellitari e via cavo), si legge: “Insieme a Fox Networks Group e Turner siamo lieti di annunciare la nascita di OpenAP, la piattaforma avanzata di rilevazione audience nel settore televisivo”.
Paramount Channel, una delle reti televisive d’intrattenimento più popolari in Italia, ha compiuto un anno. Il 7 febbraio dell’anno scorso era avvenuto il lancio del canale (27 sul digitale terrestre e su Tivùsat) di Viacom International Media Networks Italia che punta ad affermarsi sul competitivo mercato italiano.
Sony approda sulla tv italiana free to air: è recente l’annuncio, infatti, del raggiungimento di un accordo con la TBS di Costantino Federico per la cessione degli lcn 45 e 55, qui quali probabilmente andranno Axn ed Axn Sci-Fi.
Secondo quanto riportato dal Sole24ore, Viacom Networks sarebbe intenzionata a riportare Mtv sul digitale terrestre. Il canale prescelto dovrebbe essere il numero 49, ora di proprietà del gruppo americano Scripps Networks, il quale intenderebbe spostare il proprio business sul LCN 33 (rilevato la scorsa estate dalla sfortunata Agon Channel).
Secondo Radiocor Plus (l'agenzia de Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) il gruppo statunitense Viacom Networks sarebbe pronta a raddoppiare sul digitale terrestre.