Home
HomeRedazioneS.I.T.Archivio Newsletter NLArchivio S.I.T.PubblicitàLink utiliContatti
 
Notizie EditoriaNotizie Giurisprudenza e NormativaNotizie Radio e TVNotizie WebNotizie VarieRaccolta EditorialiSpeciali NL
DTT. Dopo un più che positivo test di qualche mese, parte ufficialmente m2o Tv, spin-off della radio dance de L'Espresso
 
Dopo aver festeggiato i primi dieci anni di vita, dopo un più che positivo test durato qualche mese, m2o (radio) sbarca anche sul piccolo schermo con un proprio canale: m2oTv.
L’emittente radiofonica del Gruppo Espresso fondata e diretta da Fabrizio Tamburini, negli anni si è affermata come punto di riferimento di un pubblico giovane adulto sempre più numeroso, 1.670.000 ascoltatori nel giorno medio, (dati Eurisko Radio Monitor dello scorso maggio) e ora si lancia in una nuova avventura che punta a valorizzare l’elemento che l’ha sempre distinta in fm: una forte personalità caratterizzata da un livello di energia sempre molto alto. E quale migliore occasione per il lancio, se non l’arrivo dell’estate? A partire dal 21 giugno, infatti, m2o non sarà più solo radio + web, ma si arricchirà di un’altra piattaforma, la Tv, sul digitale terrestre LCN 158 (mux Rete A). Il responsabile di m2oTv sarà Gianluca Costella - già ideatore del prodotto DTT Onda Latina, ex player radiofonico e da tempo curatore di iniziative radiofoniche online e sat de L'Espresso - e il palinsesto del canale televisivo rispetterà in pieno lo stile della radio. A conferma di questo spirito di continuità, in occasione della partenza ufficiale di venerdì 21 giugno, in via eccezionale m2oTv per un giorno avrà la stessa programmazione musicale della radio nelle fasce 13-18 e 20-22, cioè quelle più “club oriented”. Ad accogliere gli ascoltatori/spettatori ci sarà la loro musica preferita: le novità e le tendenze del momento, insieme ai più grandi successi dance degli ultimi 20 anni, tutto mixato e proposto senza interruzione, nel rispetto dello stile di m2o. Il ritmo sarà protagonista assoluto ventiquattr’ore al giorno, tutti i giorni, alimentato da una confezione pensata proprio per garantire un forte legame con la radio. m2oTv sarà dinamica esattamente come m2o radio: subito dopo il lancio partirà anche lo streaming dal sito www.m2o.it, mentre a settembre il progetto si allargherà con una nuova interazione tv/social. (M.L. per NL)
 
21/06/2013 10:26
 
NOTIZIE CORRELATE
Giovedì 9 marzo l’Antitrust si è espressa a favore della fusione Espresso-Itedi, imponendo però alcune condizioni da rispettare: il gruppo che edita Repubblica dovrà cedere a terzi il compito della raccolta pubblicitaria per le province di Genova e Torino, con il conseguente ritiro della concessionaria Manzoni (interna al gruppo Espresso) dalle due province.
L’attesa per l’integrazione Espresso-Itedi decisa il primo agosto dello scorso anno è ormai prossima ad una conclusione. "L'accordo segna una svolta importante per il Gruppo Espresso che avvia oggi un nuovo percorso di sviluppo, garanzia di un solido futuro in un mercato difficile. La missione di questa casa è sempre stata l’editoria, al servizio di una crescita civile del Paese. Con questa operazione, l’impegno viene riconfermato e accresciuto".
L’Autorità Garante della Concorrenza ha deciso di avviare un’istruttoria sull’acquisizione del controllo di Italiana Editrice da parte di Gruppo Editoriale L’Espresso.
Il Gruppo Espresso, nei primi nove mesi del 2016, ha registrato un utile di 14 milioni di euro mentre nel corrispondente periodo del 2015 i ricavi netti ammontavano a 24,6 milioni.
Dopo la cessione del fondamentale LCN 9, L'Espresso molla il colpo anche sui canali 69 (Onda Italiana), 158 (m2o) e 162 (Capital Tv).