Home
HomeRedazioneS.I.T.Archivio Newsletter NLArchivio S.I.T.PubblicitàLink utiliContatti
 
Notizie EditoriaNotizie Giurisprudenza e NormativaNotizie Radio e TVNotizie WebNotizie VarieRaccolta EditorialiSpeciali NL
Marche, Ancona: rinasce dopo 14 anni Radio Galassia
Rinasce Radio Galassia, emittente di Marina di Montemarciano (Ancona) nata nel 1976 e chiusa nel 1996. Trasmetterà sui 107.3 MHz per la provincia di Macerata (frequenza che ha veicolato in passato Radio Cuore, Gammaradio e Radio Suby).
La prima versione dell'emittente fu fondata da Carlo Bellagamba e trasmetteva sui 91.400 e 101.600 MHz il seguitissimo programma “Tutti in campo”, radiocronache degli incontri di calcio del Pesaro, dell’Anconetana (cronista Andrea Carloni) e della Maceratese. Dal 1985 al 1987 la radio venne diretta da Massimo Cerioni; poi, quando si affiancò alla radio il canale televisivo Galassia Tv, l’emittente passò a Leonello Mosca (nel 1987) ed in seguito all'imprenditore edile Edoardo Longarini, proprietario di importanti quotidiani della carta stampata locale, che rilevò anche Radio Conero e Arancia Network nell’ambizioso progetto di creare una rete nazionale. Il progetto di Longarini, in procinto di estendersi dal Lazio alla Lombardia (nel 1990 si era in trattativa per acquistare un impianto a Brunate, sulle alture di Como) fu travolto dalle vicende finanziarie negative del gruppo e capitolò nel 1992, con evoluzioni importanti anche in sede giudiziaria per il patron. Con alterne fortune l'emittente continuò le trasmissioni col nome di New Radio Galassia (affiliata a Tam Tam Network) fino al 1996. Poi le sue frequenze furono acquistate da Radio 24. Ora il ritorno on air, come in tempi recenti è accaduto in zona proprio alla citata Radio Conero, resuscitata dal gruppo anconetano Arancia dei fratelli Brecciaroli. (R.R. per NL)
10/06/2010 15:39
 
NOTIZIE CORRELATE
"È emergenza continua a Ètv Marche", dichiara la Federazione Nazionale Stampa Italiana (FNSI) che informa che ieri, ad Ancona, "si è riunita l’assemblea dei dipendenti di Canale Marche Srl, proprietaria dell’emittente. E i lavoratori non hanno potuto far altro che prendere atto delle gravi pendenze economiche ancora non evase dall’azienda".
I giornalisti, tecnici ed impiegati delle emittenti televisive locali del gruppo Spallanzani di Reggio Emilia, Rete7 ed È Tv Marche (controllata), da due mesi senza stipendio ed a rischio chiusura, hanno indetto per la giornata di oggi uno sciopero di 4 ore con manifestazione di protesta davanti la sede della proprietà.
Pubblicata la determina del 17/11/2016 con la quale il Ministero, dopo che il precedente bando non aveva condotto alla assegnazione del canale UHF 58, ha assegnato tale risorsa.
Franco Grasso, coordinatore di E'tv Marche, è morto all'età di 57 anni il 7 ottobre scorso all’ospedale di Torrette di Ancona, dove era ricoverato per malattia.
Il Ministero ha fatto sapere che a conclusione della procedura di gara avviata il 02/05/2016, la frequenza coordinata per il servizio televisivo digitale terrestre CH 58 UHF, disponibile nella regione Marche, non è stata aggiudicata ad alcun operatore di rete.