Home
HomeRedazioneS.I.T.Archivio Newsletter NLArchivio S.I.T.PubblicitàLink utiliContatti
 
Notizie EditoriaNotizie Giurisprudenza e NormativaNotizie Radio e TVNotizie WebNotizie VarieRaccolta EditorialiSpeciali NL
Media. SIC, quote di mercato. Murdoch semina Berlusconi: è primo editore in Italia

Che successo per Rupert Murdoch : in Italia il suo gruppo editoriale, come si evince dal valore del Sistema integrato delle comunicazioni (Sic) al 2014 è sempre più solo al comando della classifica, seminando di un punto percentuale (15,7% contro 14,7%) l’impero Berlusconi in termini di quote di mercato.
L’anno precedente la differenza era solo dello 0,1%, il che rende la vittoria ancor più schiacciante. La Rai, terza classificata, perde in un anno 270 mila clienti abbonati: da un lato il governo Renzi le toglie 150 mln di canone, dall’altro la crisi economica spinge 270 mila italiani a non pagare più l'abbonamento. Solo altri due settori registrano il segno positivo: la pubblicità esterna (come quella sui cartelloni stradali, nelle metropolitane e negli stadi) a 364 mln e le sponsorizzazioni (799 mln). Secondo l’Authority rileverebbe anche un dato positivo per i quotidiani che, pur continuando a risentire del calo vendite, trovano un ottimo alleato nella vendita degli allegati, segnando una crescita dei ricavi del 7% rispetto all’anno precedente. C’è da dire, tuttavia, che media ed editori in campo devono dividersi una torta sempre più piccola: l’intero segmento editoriale accusa, nel 2014, una perdita pari a 500 mln fermandosi a quota 17,1 miliardi. Il suo contributo alla ricchezza nazionale è dell'1,06%, contro l'1,1 del 2013. (S.F. per NL)

24/12/2015 07:50
 
NOTIZIE CORRELATE
Il Tar del Lazio (sent. n. 03747/2017) ha confermato la sanzione di 200.000 euro comminata da AgCom a Sky Italia con un provvedimento risalente al 2008.
A+E television networks, emittente televisiva via cavo e satellitare statunitense, è un brand sicuramente ancor poco conosciuto in Italia.
Lo scorso 15 Marzo, durante la Conferenza stampa di Radiomediaset, il Ceo Paolo Salvaderi ha illustrato i risultati operativi del gruppo, mentre Pier Silvio Berlusconi – alla conclusione dell’incontro con i giornalisti - ha offerto spunti collaterali sulle vicende Mediaset: il contenzioso con Vivendi, l’acquisto del logical channel number 20 (argomenti già approfonditi in precedenti articoli), l’intoppo nei rapporti col giornalista Giuseppe Cruciani e l’affare Ei towers-RaiWay.
Si delineano i contorni dell'operazione Mediaset-Retecapri con la quale il Biscione ha acquisito il canale 20 del digitale terrestre televisivo.
Si è svolta oggi nella hall del palazzo di Largo Donegani 1 la conferenza stampa di RadioMediaset in cui sono stati presentati i risultati ottenuti nell’ultimo anno di attività del polo che comprende le emittenti di proprietà Radio 105, Virgin Radio (entrambe ex Finelco), R101 e la partnership con Radio Monte Carlo (che rimane di proprietà della famiglia Hazan, precedente editore delle radio Finelco).