Home
HomeRedazioneS.I.T.Archivio Newsletter NLArchivio S.I.T.PubblicitàLink utiliContatti
 
Notizie EditoriaNotizie Giurisprudenza e NormativaNotizie Radio e TVNotizie WebNotizie VarieRaccolta EditorialiSpeciali NL
Mediaset: approvati i risultati dei primi nove mesi del 2010. Ricavi pubblicitari di Publitalia: + 5,0%
Il Consiglio di Amministrazione di Mediaset, riunitosi oggi sotto la Presidenza di Fedele Confalonieri, ha approvato i risultati di Gruppo al 30 settembre 2010.
"Nei primi nove mesi dell'esercizio in corso, in uno scenario economico internazionale ancora incerto, si sono consolidati segnali di ripresa del mercato", fa sapere Mediaset in una nota, nella quale precisa che "In questo contesto il Gruppo ha conseguito una crescita significativa della raccolta pubblicitaria e dei risultati economici, sia in Italia che in Spagna". Di seguito i dati diffusi da Cologno Monzese.
  
RISULTATI CONSOLIDATI GRUPPO MEDIASET
 
L'andamento dei primi nove mesi del 2010 è sintetizzato nei seguenti risultati: i ricavi netti consolidati del Gruppo Mediaset raggiungono i 3.045,8 milioni di euro in aumento del 14,8% rispetto ai 2.652,1 milioni di euro dei primi nove mesi del 2009. L'Ebit sale a 534,7 milioni di euro rispetto ai 380,9 milioni di euro dello stesso periodo dell'anno precedente (+40,4%). La redditività operativa cresce al 17,6% rispetto al 14,4% dei nove mesi 2009. L'utile prima delle imposte e della quota di competenza degli azionisti terzi è pari a 348,4 milioni di euro rispetto ai 329,4 milioni di euro al 30 settembre 2009 (+5,8%). L'utile netto di competenza del Gruppo segna un aumento del 4,6% e raggiunge i 192,6 milioni di euro rispetto ai 184,2 milioni di euro dello stesso periodo del 2009. La posizione finanziaria netta di Gruppo passa da -1.552,0 milioni di euro del 31 dicembre 2009 a -1.308,1 milioni di euro al 30 settembre 2010. La generazione netta di cassa è stata pari a 589,7 milioni di euro in netta crescita rispetto ai 300,3 milioni di euro dello stesso periodo dell'anno precedente.
 
ANALISI DEI RISULTATI PER AREE GEOGRAFICHE
 
Italia
 
Nel primi nove mesi del 2010 i ricavi netti consolidati sono pari a 2.423,9 milioni di euro, in crescita del 9,1% rispetto ai 2.220,7 milioni di euro dello stesso periodo dell'anno precedente. Raccolta pubblicitaria di Publitalia sulle reti Mediaset: raggiunge i 1.914,8 milioni di euro con un incremento del 5,0% rispetto ai 1.823,0 milioni di euro del corrispondente periodo del 2009. La crescita sale al +5,2% tenendo conto anche della raccolta relativa ai contenuti video distribuiti sul portale web Mediaset. Considerando inoltre l'apporto di Digitalia 08, la concessionaria del Gruppo che raccoglie la pubblicità per i canali digitali, la crescita dei ricavi pubblicitari complessivi sale al +6,5% rispetto ai primi nove mesi del 2009. Ricavi Pay tv Mediaset Premium: i ricavi da vendita di carte, ricariche e abbonamenti Easy Pay ammontano a 342,5 milioni di euro in crescita del 61,4% rispetto ai 212,2 milioni del 30 settembre 2009. Le carte attive al 30 settembre 2009 sono pari a circa 3,3 milioni rispetto ai circa 2,9 milioni dello stesso periodo dell'anno precedente. Un dato brillante, se si considera che al 30 giugno 2010 erano scadute oltre 2 milioni di tessere Premium. La crescita dei ricavi complessivamente generati dalle attività di Mediaset Premium nei primi nove mesi 2010 ha consentito il sostanziale raggiungimento del break even operativo. L'Ebit è cresciuto a 367,9 milioni di euro rispetto ai 298,4 milioni di euro del 30 settembre 2009 (+23,3%). L'utile netto è stato pari a 207,0 milioni di euro rispetto ai 156,0 milioni di euro dei primi nove mesi del 2009 (+32,7%). Ascolti televisivi: nei primi nove mesi dell'esercizio le reti Mediaset con il 37,8% confermano la leadership nazionale nelle 24 ore tra i telespettatori tra i 15 e i 64 anni (target commerciale). Canale 5 è la rete italiana più vista nel target commerciale sia in prima serata (20,7%) che nelle 24 ore (20,2%).
 
Spagna
 
Nei primi nove mesi del 2010 i ricavi netti consolidati generati dal Gruppo Telecinco hanno raggiunto i 622,4 milioni di euro in crescita del 44,0% rispetto ai 432,2 milioni di euro dello stesso periodo dell'anno precedente. Ricavi pubblicitari televisivi lordi di Publiespana: crescono a 572,9 milioni di euro con un incremento del 40,9% rispetto ai 406,5 milioni di euro conseguiti nei primi nove mesi del 2009. L'Ebit è stato pari a 166,9 milioni di euro rispetto agli 82,5 milioni di euro dello stesso periodo del 2009 (+102,3%). La redditività operativa è pari al 26,8% (19,1% nei nove mesi del 2009). Il risultato pre-imposte si attesta a 1,3 milioni di euro rispetto ai 58,5 milioni di euro dell'esercizio precedente. L'utile netto è stato pari a 32,2 milioni di euro rispetto ai 62,2 milioni di euro dei primi nove mesi del 2009. Su tale risultato ha influito negativamente per 89,2 milioni di euro la rettifica effettuata da Telecinco sul valore di carico della società Endemol (impairment test). Ascolti televisivi: Telecinco è la rete spagnola privata più vista sia in prime time (14,7%) che nelle 24 ore (14,7%).
 
EVOLUZIONE PREVEDIBILE DELLA GESTIONE
 
La crescita della raccolta pubblicitaria televisiva di Mediaset in Italia si conferma anche nei primi 10 mesi dell'anno sostanzialmente allineata a quella registrata al termine dei nove mesi. Il trend positivo dovrebbe proseguire anche negli ultimi due mesi del 2010, periodo che si confronterà comunque con l'ultimo bimestre 2009 che ha registrato la migliore raccolta pubblicitaria dell'esercizio precedente. Nei primi dieci mesi del 2010 le reti Mediaset confermano la leadership nazionale sul target commerciale nelle 24 ore, e Canale 5 consolida il ruolo di prima rete in tutte le fasce orarie sul pubblico 15-64 anni. Al 4 novembre 2010, le tessere attive Mediaset Premium hanno raggiunto i 3,6 milioni. Sulla base di tali indicazioni, e dei risultati dei primi nove mesi, si conferma la previsione di conseguire su base annua un risultato netto consolidato e una generazione di cassa operativa di Gruppo superiori a quelli del 2009.
09/11/2010 21:06
 
NOTIZIE CORRELATE
Lo scorso 15 Marzo, durante la Conferenza stampa di Radiomediaset, il Ceo Paolo Salvaderi ha illustrato i risultati operativi del gruppo, mentre Pier Silvio Berlusconi – alla conclusione dell’incontro con i giornalisti - ha offerto spunti collaterali sulle vicende Mediaset: il contenzioso con Vivendi, l’acquisto del logical channel number 20 (argomenti già approfonditi in precedenti articoli), l’intoppo nei rapporti col giornalista Giuseppe Cruciani e l’affare Ei towers-RaiWay.
Si delineano i contorni dell'operazione Mediaset-Retecapri con la quale il Biscione ha acquisito il canale 20 del digitale terrestre televisivo.
Si è svolta oggi nella hall del palazzo di Largo Donegani 1 la conferenza stampa di RadioMediaset in cui sono stati presentati i risultati ottenuti nell’ultimo anno di attività del polo che comprende le emittenti di proprietà Radio 105, Virgin Radio (entrambe ex Finelco), R101 e la partnership con Radio Monte Carlo (che rimane di proprietà della famiglia Hazan, precedente editore delle radio Finelco).
Seguendo un trend ormai consolidato che vede l'integrazione delle piattaforme distributive dei contenuti radiofonici anche sui device tv (smart e DTT) in considerazione che la maggioranza degli utenti non dispone più di apparati riceventi FM casalinghi (sicché la fruizione domestica del medium può avere luogo solo attraverso tv, pc o smartphone), Radio Sportiva sbarca sul digitale televisivo terrestre.
Andrà a Mediaset il canale 20, fino ad oggi in mano a Retecapri e che, come già segnalato nelle scorse settimane su questo periodico, era prossimo ad una vendita verso non meglio identificati acquirenti.