Home
HomeRedazioneS.I.T.Archivio Newsletter NLArchivio S.I.T.PubblicitàLink utiliContatti
 
Notizie EditoriaNotizie Giurisprudenza e NormativaNotizie Radio e TVNotizie WebNotizie VarieRaccolta EditorialiSpeciali NL
Radio, Roma: misteriosa successione nelle frequenze romane: Radio Italia lascia gli storici 104,2 ed acquista i (meno performanti) 97,5 MHz

Giallo di mezza estate nella FM romana (e non solo): la rete nazionale Radio Italia lascia gli storici 104,2 MHz, sui quali era succeduta sul finire degli anni '80 a Radio Kosmo Stereo per approdare sui decisamente meno performanti 97,5 MHz di Radio Meridiano 12 (che cessa l'attività).
 Quest'ultima emittente cattolica, gestita dai Salesiani dell'omonima chiesa di Cinecittà a Roma, era a sua volta attiva dal 1988 a seguito della fusione di tre piccole radio parrocchiali: Radio Speranza, Radio del Sacro Cuore e Radio Don Bosco (la denominazione di Meridiano 12 derivava dalla gloriosa rivista salesiana nata nel 1955 come continuazione delle famose Letture Cattoliche fondata da Don Giovanni Bosco nel 1853). L'originaria rete laziale di RISMI (oltre al diffusore di Montecompatri, quello sui 104.2 da Cori per Latina, 104.2 da Segni per l'autostrada Roma-Frosinone, 104.2 da Poggio Nibbio per Viterbo, 104.3 da Monte Paradiso per Civitavecchia, 106,9 per Gaeta e 89,9 per Rieti), modula ora i programmi di Rete Sport (gruppo Roma Radio, il cui editore, Franco Nicolanti, era l'originario titolare proprio di Kosmo Stereo), con la conseguenza che sono numerose le aree precedentemente servite dal network di musica italiana ora completamente o parzialmente oscurate. (R.R. per NL)

19/08/2015 06:46
 
NOTIZIE CORRELATE
Da oggi sarà iLMeteo.it il fornitore ufficiale delle previsioni meteo di Radio Italia,  da 35 anni la prima radio privata di sola musica italiana. Cinque i passaggi quotidiani dedicati.
Martedì 17 gennaio la Combo Media srl si è aggiudicata il ramo d’azienda “Roma Uno”, emittente televisiva della Capitale. Dopo circa un anno dalla dichiarazione di fallimento, “Roma Uno”, che per quasi tredici anni ha rappresentato un punto di riferimento dell'informazione locale, riprenderà le trasmissioni televisive sul canale 11 del telecomando.
Alla fine l'operazione tra Discovery e Radio Italia si è concretata, anche se non della direzione della concessione per la vendita degli spazi pubblicitari dell'emittente di Volanti (che si è invece riaccasata da Manzoni - Gruppo L'Espresso) o addirittura di una cessione di quote societarie, come si era parlato dalla primavera 2016.
"In merito alla notizia pubblicata, dal titolo “Ritorna in onda RomaUno”, secondo la quale è ora entrata a far parte della galassia dell’imprenditore abruzzese Francesco Di Stefano>>, Voxson TV ed il Fallimento RomaUno precisano che l’emittente RomaUno è di titolarità del Fallimento RomaUno ed è da
E' tornata in onda per il Lazio (lcn 11) l'emittente capitolina Romauno. L’emittente è di titolarità del Fallimento RomaUno ed è da essa gestita, mentre il carrier del programma è Voxson TV. (R.R. per NL)