Home
HomeRedazioneS.I.T.Archivio Newsletter NLArchivio S.I.T.PubblicitàLink utiliContatti
 
Notizie EditoriaNotizie Giurisprudenza e NormativaNotizie Radio e TVNotizie WebNotizie VarieRaccolta EditorialiSpeciali NL
Tv. Sky esce da Confindustria Radio Tv: visione del settore ancorata al '900

Sky Italia esce da Confindustria Radio Tv, cui addebita una visione anacronistica del settore, «ferma al Novecento».
Inoltre, secondo l'operatore televisivo della News Corp, Confindustria Radio Tv sarebbe ancora permeata da una «mentalità duopolistica Rai-Mediaset», anche se Sky, che resterà in Asstel e Assolombarda, era stata nel 2013 tra i fondatori dell’organismo associativo. Della vicenda dà conto il Corriere della Sera. (E.G. per NL)

01/07/2016 10:05
 
NOTIZIE CORRELATE
Si  è   interrotto   oggi   il   confronto  tra   la Federazione   nazionale  della   stampa  italiana   – chiamata   ad assistere il Cdr di Sky Tg 24 – e Sky Italia al tavolo delle trattativa per il trasferimento di 99 giornalisti del   Tg   da   Roma   a   Milano. 
A riguardo dei gravissimi ritardi accumulati nell'erogazione dei contributi alle tv locali degli anni passati e sull'adozione del nuovo regolamento, Confindustria RTV ha fatto pervenire a Newslinet.it la lettera del Presidente dell’Associazione TV Locali Maurizio Giunco e delle OO.SS.LL SLC- CGIL, FISTEL –CISL, UILCOM/UIL al Presidente del Consiglio Paolo Gentiloni, che di seguito integralmente pubblichiamo.
Il Consiglio di Presidenza di Confindustria Radio Televisioni (CRTV) riunito a Roma, ha completato la definizione degli assetti interni per il triennio e messo a punto il programma essenziale di lavoro per l’anno in corso.
Nella giornata di mercoledì 8 febbraio i giornalisti e i tecnici di SkyTg24 hanno scioperato per protestare contro il nuovo programma di riorganizzazione aziendale. La decisione è stata presa dopo l’incontro di lunedì scorso tra i sindacati di categoria (Cgil, Cisl e Uil) e i vertici del gruppo di Murdoch.
Il Ministero dello Sviluppo Economico (DGSCERP) ha comunicato all’Associazione TV Locali di Confindustria RTV che le procedure di erogazione dei contributi (anno 2015) ex L.448/98 alle emittenti televisive locali subiranno ritardi "per cause non dipendenti dalla volontà dell’amministrazione".