Home
HomeRedazioneS.I.T.Archivio Newsletter NLArchivio S.I.T.PubblicitàLink utiliContatti
 
Notizie EditoriaNotizie Giurisprudenza e NormativaNotizie Radio e TVNotizie WebNotizie VarieRaccolta EditorialiSpeciali NL
Tv, Svizzera. La RSI prepara un’offerta completamente nuova e preannuncia il passaggio della 2^ rete tv al web

All'inizio del 2020 la RSI servirà il pubblico con un'offerta più ampia e lancerà un'offerta nuova, Web LA 2, che destinata a sostituire RSI LA 2, sarà disponibile su dispositivi mobili, online e sulla Smart TV interattiva (il successore digitale del teletext analogico.
Lo ha reso noto in un comunicato il CdA di SRG SSR che ha dato il suo ok al progetto di "Prossimità digitale" (VPD) nella Svizzera italiana. Su Web LA 2 sarà più semplice assicurare al pubblico una copertura giornalistica regionale, per esempio in occasione di eventi sportivi. Secondo il direttore della RSI Maurizio Canetta: "Questo progetto guarda al futuro digitale. La RSI va incontro alle esigenze del pubblico della Svizzera italiana, avvicinandosi ancora di più ai giovani". (R.R. per NL)
11/11/2016 08:27
 
NOTIZIE CORRELATE
"Con una decisione che segue di poco l'avvio della procedura di parziale switch-off dell'FM in Norvegia, anche la Svizzera annuncia la procedura di revisione del testo dell'ordinanza sulla radiotelevisione (ORTV), da parte del Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni (DATEC).
Risolta l'annosa querelle delle interferenze tra il network provider nazionale Retecapri e l'Ufcom, l'Ufficio federale per le comunicazioni della Confederazione elvetica.
La Discovery Communications e la SSR (la concessionaria svizzera pubblica radio-tv) hanno stretto per i giochi olimpici un accordo pluriennale che garantirà ai telespettatori una copertura completa e offrirà loro la possibilità di seguire ogni istante delle olimpiadi invernali di PyeongChang 2018 e delle olimpiadi estive di Tokio 2020 su diverse piattaforme.
Il 18 luglio la Swisscom smantellerà l'antenna di Cima di Dentro ad Isone nel Canton Ticino (inattiva dal 2008 dopo lo spegnimento della trasmittente in onde medie), che per 37 anni aveva irradiato la programmazione italiana della RSI - Radio Monte Ceneri anche in gran parte del Nord Italia.
Il consiglio federale ha rinnovato per altri 4 anni consecutivi (2017-2020) l'accordo di prestazioni inerente il mandato estero della SSR(la concessionaria tv pubblica).